Comparazione prezzi online: video intervista a Davide Lugli di Competitoor

- Advertisement -

Il Black Friday nel 2017 è scattato Giovedì 23 Novembre. Come ogni anno si sono registrati in tutto il mondo record di vendite, aumenti di conversioni e siti down per i troppi accessi simultanei. In Italia com’è andato? E cosa possiamo analizzare?

Per la prima volta in Italia, grazie a Competitoor, il servizio di monitoraggio prezzi per Brand e e-commerce, è possibile avere una fotografia reale di come si sono mossi i prezzi. Cosa è emerso?

1. Comparazione prezzi online: i numeri cambiano tutti i giorni

Competitoor nel mese di Novembre ha raccolto l’andamento dei prezzi di milioni di prodotti venduti online da e-commerce, marketplace e proposti dai principali comparatori.

Dai dati raccolti si nota che i prezzi online si muovono giornalmente. Da questo punto di vista, dunque, il black friday non è altro che uno strumento, una sigla, un modo per attirare attenzione (e quindi viste) verso il mercato online, piuttosto che una reale occasione di scontistiche e affari per i clienti finali.

2. Siti e-commerce, Marketplace e comparatori sfruttano strategie di pricing differenti

Ci sono tanti modi per vendere online: direttamente, attraverso le pagine del proprio sito web; sfruttando i marketplace come Amazon o ePrice che propongono uno stesso prodotto confrontando le offerte di venditori differenti, oppure cercando visibilità attraverso i comparatori di prezzo dove si combatte per ottenere le prime posizioni giocando sui prezzi bassi.

In questa video intervista Davide Lugli, CEO di Competitoor [all’epoca dell’intervista, N.d.R.], ci racconta meglio cosa fa la sua azienda, come è stata realizzata la ricerca e come interpretare i numeri emersi.

Se vuoi approfondire l’argomento, leggi l’articolo che presenta la strategia e gli strumenti disponibili per l’attività di monitoraggio dei prezzi della concorrenza nell’e-commerce.

Nicola Bertolihttps://ecommercemag.it
Consulente di digital transformation. Appassionato di viaggi, tecnologia, sperimento costantemente nuovi metodi di progettazione esperienziale. Mi piace il nuoto, la mountain bike e la black music, in particolare il funky che stimola i valori più profondi della fratellanza.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Articoli correlati

Advertisment

Ultimi articoli

Le condizioni di vendita negli e-commerce: 9 aspetti da considerare

Chi gestisce una piattaforma di commercio elettronico deve includere alcuni testi legali all’interno del proprio sito, nel rispetto delle normative in vigore, per evitare brutte sorprese in futuro. Ecco i principali documenti a cui prestare attenzione.

Ecommerce manager: qual è lo stipendio di questa figura professionale?

L’ecommerce manager è un profilo molto ricercato nel mondo del lavoro: grazie alle sue competenze e alle sue capacità trasversali, ha un ruolo decisivo nella promozione del business e delle vendite online. Ma quanto guadagna questo specialista? Lo stipendio varia in base all’esperienza e al contesto professionale. Ecco quali sono i fattori che ne determinano lo stipendio.

E-commerce, 5 tool per l’analisi dei competitor

L’analisi delle concorrenza non può basarsi solo su sensazioni e intuito. Bisogna adottare anche gli strumenti giusti per una strategia data-driven. Ecco i migliori tool selezionati per voi.