🗀

Millennial: la generazione più incline ad acquistare generi alimentari online

- Advertisement -

Circa la metà dei millennial grocery shoppers in USA ha affermato di aver acquistato generi alimentari solo online, un cambiamento significativo rispetto all’anno scorso. Ma non sono i soli.

La tendenza a comprare food su ecommerce accomuna tutte le fasce d’età, anche se a livelli diversi. Un sondaggio del Febbraio 2017 del Food Marketing Institute (FMI) afferma che il 43% dei millennial interpellati ha acquistato almeno occasionalmente generi alimentari online, circa l’80% in più del 2015.

I consumatori tra i 39 e i 52 anni che acquistano food online sono circa la metà rispetto ai millennial. Inoltre, non sorprende che tra i 53 e i 71 anni e sopra i 72 la percentuale si abbassi ulteriormente. Le generazioni più vecchie sono meno propense ad acquistare generi alimentari su Internet, e si è registrato un calo rispetto allo stesso studio condotto nel 2016.

Se è vero che diverse generazioni hanno cominciato ad acquistare food online, è altrettanto vero che ad acquistare dai rivenditori che vendono esclusivamente su ecommerce sono solo i millennial. E questo dato è in crescita.

Ma il range di prodotti acquistato dai millennial è abbastanza ristretto. Sempre secondo l’FMI si va dal cibo per bambini e animali ai prodotti per la pulizia della casa. Mancano invece i prodotti freschi, come frutta, verdura, carne e pesce. Cosa che dimostra che anche le giovani generazioni sono diffidenti dall’acquistare alimenti deperibili online.

Il fatto che i millennial stiano utilizzando sempre di più gli ecommerce per acquistare generi alimentari fa pensare che ci sia un futuro digitale in crescita anche per questo settore. Un esempio di questo è la recente acquisizione di Whole Foods Market da parte di Amazon, che ha intenzione di tenere in seria considerazione le preferenze espresse dai millennial.

 

Nicola Bertolihttps://ecommercemag.it
Consulente di digital transformation. Appassionato di viaggi, tecnologia, sperimento costantemente nuovi metodi di progettazione esperienziale. Mi piace il nuoto, la mountain bike e la black music, in particolare il funky che stimola i valori più profondi della fratellanza.
Una newsletter mensile

…con il riassunto dei nostri contenuti migliori. Sali a bordo!

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Articoli correlati

Advertisment

Ultimi articoli

KPI per e-commerce: perché puntare sulle metriche di valore

Individuare i KPI è fondamentale per capire quali sono le criticità nel processo di acquisto e adottare le contromisure migliori per risolvere i problemi. Ecco quali sono gli indicatori più rilevanti per la propria piattaforma.

Come garantire il diritto di recesso ai clienti del tuo e-commerce: gli step come modello

Se vuoi avviare una tua attività di e-commerce oppure già vendi dei prodotti online devi inevitabilmente considerare la situazione in cui il tuo cliente...

Intelligenza Artificiale ed e-commerce: un nuovo approccio agli acquisti on-line

Quando viene citata l'intelligenza artificiale, l'immaginario comune richiama i film di Steven Spielberg. L'intelligenza artificiale può aiutare gli shop online nell'offrire un'esperienza per il cliente...